Prodotti

Vitamina D e calcio

Osteoporosi
L'osteoporosi (rarefazione dell'osso) è una malattia cronica dello scheletro e si manifesta soprattutto nelle persone anziane e nelle donne dopo la menopausa. L'osteoporosi si sviluppa quando, per motivi metabolici, la quantità di sostanza ossea degradata è maggiore di quella formata. La riduzione della densità ossea può causare un aumento della frequenza di fratture. A scopo profilattico viene tra l'altro raccomandato un apporto adeguato di calcio e vitamina D, nonché una buona dose di attività fisica.

Calcio
Il calcio svolge un ruolo essenziale per la formazione dell'osso, per cui dovrebbe essere assunto in quantità sufficiente. Alimenti ricchi di calcio sono per es. il latte e i prodotti caseari quali il formaggio o lo yogurt. Altri buoni fornitori di calcio, oltre ai latticini, sono soprattutto le verdure a foglia verde quali il cavolo riccio e i broccoli, nonché i semi oleosi e la frutta a guscio. Qualora l'alimentazione bilanciata non basti a raggiungere l'apporto di calcio raccomandato, la si può integrare con la somministrazione di calcio, per es. sotto forma di compresse.

Vitamina D
La vitamina D svolge un ruolo decisivo nel bilancio del calcio, aumentandone l'assorbimento nell'intestino e riducendone l'eliminazione da parte dei reni. Per questo motivo, oltre a un sufficiente apporto di calcio, occorre garantire anche un corretto approvvigionamento di vitamina D. 
La principale fonte di vitamina D è costituita dalla sintesi endogena a livello della cute, per la quale è tuttavia necessaria un'adeguata irradiazione solare. Alle nostre latitudini il sole è troppo debole nei mesi invernali, per cui la cute riesce a produrre solo un'insufficiente quantità di vitamina D. In questa stagione vi è dunque un rischio elevato di carenza di vitamina D.

Se avete la sensazione che il vostro apporto di calcio o di vitamina D non basti, parlatene con il vostro medico.